Monitorare le architetture: il mantra dell’efficienza

/Monitorare le architetture: il mantra dell’efficienza

Monitorare le architetture: il mantra dell’efficienza

2021-01-28T14:52:16+01:00 Gennaio 28th, 2021|news|

Le reti aziendali sono sempre più complesse e virtualizzate. L’informatizzazione crescente dei processi ha creato nuove infrastrutture capaci di veicolare dati di diversa natura ed integrare hardware e software in un unico networking. Parliamo di server, storage, centralini, ERP, CRM e tutti i sistemi che generano, elaborano e scambiano dati. Oltre agli elevati rischi di sicurezza di queste nuove architetture allargate e intelligenti, una maggiore complessità d’insieme implica anche la necessità di monitorare attivamente e costantemente lo stato di salute di ogni singolo sottosistema, per evitare rallentamenti operativi e malfunzionamenti a cascata. Server bloccati per problemi di spazio, guasti hardware, disconnessioni di periferiche, disservizi critici o meno gravi che rischiano quotidianamente di compromettere performance e disponibilità dei servizi aziendali.

 

La parola chiave è prevenire

L’esigenza quindi è quella di controllare e prevenire le criticità. Il monitoraggio in tempo reale di milioni di metriche raccolte da server, macchine virtuali, dispositivi di rete è utile anche per avere appositi report statistici con l’andamento delle performance dell’intera architettura ed analizzarle in caso di anomalie. 

 

I parametri critici più comuni all’interno delle reti aziendali sono principalmente due: lo spazio su disco insufficiente, per cui è necessario agire velocemente, per non rischiare di avere un blocco del sistema o mancata esecuzione dei backup, che garantiscono la continuità operativa. Una criticità o uno stop temporaneo potrebbero compromettere il funzionamento e soprattutto la sicurezza dei sistemi aziendali gestiti.

 

 

L’analisi predittiva di Apra

Ad oggi Apra monitora quotidianamente 200 clienti per un totale di 4.440 dispositivi e riceve 2.735 metriche al secondo. A partire dal 2014, abbiamo perfezionato un sistema di monitoraggio server che oggi è attiva automaticamente su tutti i propri clienti, in modo da avere fin da subito la visione a 360° dei parametri vitali delle architetture governate. In questo modo Apra assicura la risoluzione delle criticità delle reti aziendali in maniera più efficiente e veloce, grazie anche all’apertura automatica di ticket d’assistenza personali.

 

Questo sistema è stato progettato per scalare da piccoli a grandi ambienti con migliaia di dispositivi, monitorando lo stato di salute di un’intera architettura 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ogni volta che il sistema rileva un grave malfunzionamento si attivano in automatico le notifiche istantanee ai responsabili indicati via email, sms o Slack. Il sistema di monitoraggio Apra non rileva solo malfunzionamenti critici, ma anche warning a basso rischio, per questo è possibile utilizzare il sistema come vero e proprio strumento di analisi predittiva, in grado di osservare ed avvertire in largo anticipo il verificarsi di un disservizio, a seconda dello stato di salute dei sistemi aziendali.  

 

Un’infrastruttura informatica in salute garantisce l’efficiente svolgimento delle attività quotidiane di un’azienda. I responsabili IT hanno il compito di governare e provvedere al corretto funzionamento di un numero sempre crescente di elementi, per questo non è più possibile prescindere da un sistema di monitoraggio architetturale e di un partner tecnologico in grado di supportare 24 ore su 24 gli uffici IT aziendali. 

 

Simone Ciamberlini / Team Leader, Network & System Administrator